Video sul canale

sabato 29 agosto 2015

Parigi è sempre una buona idea di Nicolas Barreau

Esce il 3 Settembre "Parigi è sempre una buona idea", romanzo dello scrittore immaginario Nicolas Barreau, divenuto famoso per l'opera Gli ingredienti segreti dell'amore.



Parigi è sempre una buona idea, si sa. Innamorati o no, vale sempre la pena di fare una passeggiata per le vie della Ville LumièreLì, in rue du Dragon, una deliziosa stradina nel cuore di Saint-Germain, ci si può imbattere in un piccolo negozio con una vecchia insegna di legno, un campanello d’argento démodé sulla porta e, dentro, mensole straripanti di carta da lettere e bellissime cartoline illustrate: la papeterie di Rosalie Laurent.



Talentuosa illustratrice, Rosalie è famosa per i biglietti d’auguri personalizzati che realizza a mano. Ed è un’accanita sostenitrice dei rituali: il café crème la mattina, una fetta di tarte au citron nelle giornate storte, un buon bicchiere di vino rosso dopo la chiusura della papeterie. I rituali aiutano a fare ordine nel caos della vita, ed è per questo che ogni anno, per il suo compleanno, Rosalie fa sempre la stessa cosa: sale i 704 gradini della Tour Eiffel fino al secondo piano e, con il cuore in gola, lancia in aria un biglietto su cui ha scritto un desiderio. Ma finora nessuno è mai stato esaudito. Tutto cambia il giorno in cui un anziano signore entra come un ciclone nella papeterie. Si tratta del famoso scrittore per bambini Max Marchais, che le chiede di illustrare il suo nuovo libro. Rosalie accetta felice e ben presto i due diventano amici, La tigre azzurra ottiene premi e riconoscimenti e si aggiudica il posto d’onore in vetrina. Quando, poco tempo dopo, un affascinante professore americano, attratto dal libro, entra in negozio, Rosalie pensa che il destino stia per farle un altro regalo. Ma prima ancora che si possa innamorare, ha un’amara sorpresa. Perché l’uomo è fermamente convinto che la storia della Tigre azzurrasia sua…

La pseudo biografia di Nicolas Barreau

Nicolas Barreau è nato a Parigi nel 1980 da madre tedesca e padre francese, motivo per cui è perfettamente bilingue. Ha studiato Lingue e letterature romanze alla Sorbonne, poi ha lavorato in una piccola libreria sulla Rive gauche.



Ha scritto sei romanzi, tutti pubblicati da un piccolo editore tedesco che non ha potuto permettersi di lanciarli con una massiccia campagna promozionale, ma che ciononostante hanno ottenuto un ottimo successo, cresciuto sempre più soprattutto grazie al passaparola dei lettori. Gli ingredienti segreti dell’amore (Feltrinelli, 2011) è un vero e proprio caso editoriale: è stato un bestseller internazionale tradotto in 34 paesi, è rimasto per oltre quattro mesi in vetta alle classifiche italiane ed è diventato un film per ZDF. Con te fino alla fine del mondo (Feltrinelli, 2012), Una sera a Parigi (Feltrinelli, 2013), La ricetta del vero amore (Feltrinelli, 2014), prequel di Gli ingredienti segreti dell’amoreParigi è sempre una buona idea (Feltrinelli, 2015) hanno confermato il talento di Nicolas, rendendolo uno dei giovani scrittori più amati dalle lettrici di tutto il mondo. In Germania, Parigi è sempre una buona idea, ha venduto 35.000 copie in sole tre settimane e ha raggiunto la posizione più alta di sempre per un romanzo di Barreau sulla classifica dei bestseller di “Der Spiegel”.


venerdì 28 agosto 2015

Recensione "Braccialetti rossi" di Albert Espinosa


Braccialetti rossi



Autore: Albert Espinosa


Editore: Salani


Pagine: 172


Anno: 2014




Braccialetti Rossi è un'opera letteraria realizzata da Albert Espinosa, che tra le pagine di questo libro ha raccontato parte della sua vita. L'autore durante l'adolescenza ha combattuto contro un osteosarcoma, che l'ha portato a soffrire intensamente per un lungo periodo e a sottoporsi a diversi interventi chirurgici.
In Braccialetti Rossi, viene narrata con enfasi la paura per l'amputazione della gamba, il dolore per l'asportazione di un polmone e la rassegnazione nel vedersi sottrarre una parte di fegato. La storia di Albert è straziante, ma porta con se un dolce finale.
Infatti, l'autore è stato fortunato ed è riuscito a vincere la sua battaglia contro la malattia, per questo ha deciso di scrivere Braccialetti Rossi. Il libro vuole essere una testimonianza di quanto la vita possa essere amara, ma alla fine riservare un dolce finale.  Il messaggio che deve trasmettere la lettura di questo libro è relativo alla capacità di saper affrontare il dolore e le malattie, con tutte le conseguenze del caso.

Albert Espinosa ha voluto lasciare un segno indelebile nel mondo della letteratura, inviando un chiaro messaggio a ricercare sempre la forza che si nasconde dentro di noi per superare ogni tipo di problema. Il libro e la fiction televisiva hanno avuto un grande successo, grazie allo stile narrativo che coinvolge e sorprende il lettore, preso alla sprovvista dal tipo di vita che un uomo può arrivare a sopportare.
Non si tratta di un diario ma di una raccolta di esperienze che hanno insegnato ad Albert a tornare a vivere, apprezzando veramente le piccole cose.  Il libro parla di un mondo alla portata di tutti, dove ogni lettore riesce a immedesimarsi almeno in una delle descrizioni, dove la vita è il bene più prezioso che appartiene a ognuno di noi.
Un romanzo caratteristico che lascia senza parole.

giovedì 27 agosto 2015

Dario Giardi

Dario Giardi autore di "Dna"


Dna


Dario Giardiricercatore in campo energetico e ambientale, è autore di guide turistiche, con la casa editrice Polaris di Firenze e con la Lighthouse Publisher di New York, dedicate alla sua grande passione: l’arte e la cultura celtica, etrusca e romana.


Ultimamente sta lavorando alla sceneggiatura di un progetto cinematografico internazionale: un film fantasy/documentario sulla civiltà celtica, prodotto da una casa di produzione svizzera. Collabora con riviste di archeologia misteriosa (Italia Misteriosa, Fenix, Xtimes)

Per Leone Editore ha pubblicato il suo romanzo d’esordio: “La ragazza del faro”.

Dna” è il suo secondo romanzo.


Dario Giardi: Dna

Il suo romanzo "Dna" mescola elementi di Paleoantropologia, Paleoastronautica, Teologia ed Astronomia. Chiaramente la storia è romanzata ma, come è scritto nel testo, tutti i luoghi e i siti dei ritrovamenti, cui si fa riferimento nella vicenda, sono reali (compresa la loro ubicazione) e tuttora esistenti. In particolare la storia si sviluppa tra Molise e Sardegna. In Sardegna è proprio il territorio di Pula al centro delle vicende. Si parla della città di Nora, della civiltà nuragica e di quella degli Shardana. Un modo per scoprire anche luoghi inesplorati del nostro territorio e antiche civiltà scomparse. Nascendo come autore di guide turistiche ha cercato di portare la sua esperienza per incuriosire il lettore e presentare luoghi inesplorati e poco conosciuti del nostro territorio. Un modo per promuovere il nostro immenso patrimonio artistico, paesaggistico e culturale.

martedì 25 agosto 2015

Il miliardario, il mio diario ed io, 8 di Emma Green

Mancano pochissimi giorni all'uscita dell'ottavo volume della serie "Bliss - Il miliardario, il mio diario ed io" della scrittrice Emma Green, nota per la serie Cento sfaccettature di Mr Diamonds.


Bliss - Il miliardario, il mio diario ed io, 8 uscirà, infatti, il 31 Agosto, tra soli sei giorni!


Benvenuti nell'ottavo volume di Bliss. Il miliardario, il mio diario ed io, il diario di Emma Green: quando la realtà supera la finzione... 

Emma è un'autrice di romanzi d'amore di successo che non ha mai incontrato il principe azzurro. Preferisce inventarli, scriverli, farli scivolare nei panni di affascinanti miliardari e sognarli sulla carta. Quando un un bel giorno incontra davvero uno di questi esemplari, deve affrontare la dura realtà: sexy, misterioso, bello da morire, sì... ma del tipo arrogante, con un ego sovradimensionato e il mondo ai suoi piedi. Ma questa volta, tocca a lei! 



Serie

- Bliss - Il miliardario, il mio diario ed io, 1
- Bliss - Il miliardario, il mio diario ed io, 2
- Bliss - Il miliardario, il mio diario ed io, 3
- Bliss - Il miliardario, il mio diario ed io, 4
- Bliss - Il miliardario, il mio diario ed io, 5
- Bliss - Il miliardario, il mio diario ed io, 6
- Bliss - Il miliardario, il mio diario ed io, 7
- Bliss - Il miliardario, il mio diario ed io, 8 (in uscita il 31 agosto)
- Bliss - Il miliardario, il mio diario ed io, 9 (in uscita il 14 settembre)
- Bliss - Il miliardario, il mio diario ed io, 10 (in uscita il 28 settembre)
- Bliss - Il miliardario, il mio diario ed io, 11 
- Bliss - Il miliardario, il mio diario ed io, 12


Per prenotare l'ottavo volume cliccate sul link qui sotto



lunedì 24 agosto 2015

Recensione "New Moon" di Stephenie Meyer

New Moon


Autore: Stephenie Meyer


Editore: Fazi Editore


Pagine: 446


Anno: 2011






New Moon è il secondo libro della saga Twilight scritta da Stephenie Morgan Meyer
Nel giro di pochissimo tempo la storia del vampiro e di Bella, ha conquistato milioni di lettori in tutto il mondo ed è diventata la nuova avventura d'amore delle nuove generazioni.
Il secondo capitolo delle avventure, inizia con la festa di compleanno di Bella. La famiglia Cullen per i suoi 18 anni ha deciso di organizzare un party in suo onore, peccato che durante i festeggiamenti, Bella si taglia nel tentativo di aprire un pacco. Il giovane Jasper non ancora abituato a trattenersi alla vista del sangue, viene attirato dal forte odore e tenta di aggredire Bella.
Sarà Edward a salvarla per proteggere la sua amata dall'attacco del fratello. Un episodio che lascia un segno indelebile nei pensieri di Edward. Convinto che lui e la sua famiglia siano un grande pericolo per la ragazza, decidono di lasciare Forks, ma questa fuga non fa altro che portare Bella in una profonda crisi e in uno stato di forte depressione.



Il tentativo di fuga dei Cullen dovrebbe consentire a Bella di dimenticare il vampiro e di mettere fine a una storia d'amore troppo pericolosa. Solo con l'aiuto quotidiano di Jacob, Bella riesce a riprendersi lentamente dal dolore. Peccato che anche Jacob, nasconde un tremendo segreto: lui è un licantropo e questa motivazione, lo porta ad allontanarsi dalla ragazza.
Bella farà di tutto per non perdere l'amicizia con Jacob, ma alla fine, dentro di sé sa di non aver superato totalmente l'abbandono di Edward.  Per la disperazione Bella inizia a fare giochi pericolosi, che vengono interpretati come un tentativo di suicidio da Alice, la sorella di Edward che ha il dono della premonizione.
Torneranno insieme Bella ed Edward?  
Questo secondo capitolo della saga Twilight l'ho letteralmente divorato l'estate scorsa. Come tutti i libri della serie è assolutamente fantastico ed è uno dei pochi film ad essermi piaciuto tanto quanto il libro. Sarà veramente impossibile trovare qualcuno che non l'abbia ancora letto, ma in tal caso non perdete altro tempo. Potete acquistarlo anche cliccando direttamente sul link qui sotto:

venerdì 21 agosto 2015

Il messaggio segreto delle foglie di Scarlett Thomas

Finalmente il 17 Settembre 2015 uscirà un nuovo romanzo di Scarlett Thomas! Il suo titolo è "Il messaggio segreto delle foglie"

Scarlett Thomas

Zia Oleander è morta, e la sua famiglia allargata si trova alle prese con il suo strano lascito: baccelli e semi misteriosi dalle proprietà straordinarie e inquietanti, accompagnati da segreti da svelare e da scheletri nell’armadio rimasti sepolti per tanti anni… Storia straordinaria e attualissima sul valore di ciò che rimane dopo la morte e sul disvelamento che ne consegue, Il messaggio segreto delle foglie è senz’altro il romanzo più importante di Scarlett Thomas – un tempo giovane enfant prodige della letteratura inglese, e diventata ormai un vero e proprio classico contemporaneo della scena britannica – e una significativa parabola sul nostro ruolo nella società e sul nostro posto nell’universo.


Dicono del libro

«Incantevole, un romanzo che parla dell’autenticità del desiderio e del dolore. È uno dei romanzi più straordinari che io abbia letto. Un’assoluta delizia.»
Neil Gaiman

«Una saga familiare sull’amore, l’eccentricità, il sesso, la spiritualità. Scarlett Thomas è una splendida scrittrice.»
William Gibson



martedì 18 agosto 2015

Recensione "Proximis - Oltre il colore"


Proximis - Oltre il colore


Autore: Micol Manzo

Editore: Micol Manzo

Anno: 2015

Pagine: 251




"Oltre il colore" è il primo libro della trilogia dei Proximis della scrittrice esordiente Micol Manzo che due settimane fa ci ha gentilmente inviato la sua presentazione.
Ringrazio infinitamente l'autrice per avermi dato la possibilità di leggere il suo romanzo perchè è davvero fantastico. Non voglio esagerare, ma secondo un mio parere personale è senza ombra di dubbio il miglior romanzo letto fin'ora scritto da un autore italiano.

Micol Manzo è maestra d'arte e questo suo amore si rispecchia totalmente nella sua opera a partire dalla protagonista, Mirash D'Amati, che oltre a studiare giornalismo ha una passione per la pittura. La vita di Mirash è sempre stata abbastanza movimentata per i numerosi impegni dovuti all'università, al lavoro e ai suoi interessi, ma lo diventerà ancora di più quando inizierà a vedere lo spirito di due bambini, Luca e Alice. Entrambi sono scomparsi in Villa Doria Pamphilj e suo zio Lorenzo con il quale ha uno strettissimo rapporto sta indagando proprio su un loro possibile rapimento. In questa atmosfera piena di misteri, Mirash si imbatterà per caso nella bellissima villa di Morgana, capo della sezione dei Proximis, un'organizzazione volta a mantenere l'equilibrio tra il mondo umano e quello soprannaturale. Grazie all'aiuto di Morgana e di altri membri dell'organizzazione, tra i quali Kageshi, un ragazzo che le darà del filo da torcere, Mirash riuscirà ad entrare in contatto con gli spiriti dei bambini che le faranno delle rivelazioni attraverso alcuni disegni.


Sono rimasta totalmente affascinata da questo romanzo che si legge piacevolmente. Oltre ad essere un romanzo fantasy a mio parere può essere classificato anche come thriller. Ciò che mi ha maggiormente colpito sono state le accurate descrizioni dei personaggi e degli ambienti di cui il libro è pieno. Se dovessi dare un voto il mio sarebbe un 10 pieno! Non vedo l'ora di poter leggere il seguito! Intanto se siete curiosi di leggerlo potete acquistarlo cliccando sul link qui sotto:

lunedì 17 agosto 2015

E le feste sono quasi finite...


Buongiorno e buone feste passate!


Scusate l'assenza, ma in questi due giorni non ci sono stata


E voi, come avete passato il ferragosto???

venerdì 14 agosto 2015

Soltanto per te di Sylvia Day

E finalmente il 15 settembre 2015 esce la nuova versione di "Soltanto per te", il terzo volume della serie "Georgiana" della scrittrice Sylvia Day, divenuta famosa grazie alla Crossfire Series


Sylvia Day

Amelia Benbridge e il conte di Ware sono una coppia molto chiacchierata. Lui è affascinante, ricco, gentile ma si rende perfettamente conto che, in realtà, i pensieri di Amelia sono ancora tutti per Colin, il suo grande amore di gioventù. Da quando è morto, Amelia ha capito che non sarebbe più stata capace di provare quelle sensazioni... Colin era stato più saggio di lei e aveva compreso subito che la figlia di un nobile e un povero stalliere non sarebbero mai potuti stare insieme. Così l'aveva allontanata facendo finta di non provare più nulla e le aveva spezzato il cuore, anche se, alla fine, aveva dato la vita per salvarla dalla prigionia imposta dal padre e dai suoi scagnozzi...
La lunga amicizia che ora lega Amelia al conte di Ware non è sufficiente a lenire pena e malinconia, né la sua allettante proposta di matrimonio.
Amelia continua a struggersi, finché, a un ballo mascherato, il misterioso conte Montoya risveglia i suoi sensi con un bacio che la trascina in un vortice di passione. Lei non potrà più darsi pace, dovrà scoprire chi si cela dietro la maschera dell'irresistibile ed esotico conte...


Serie "Georgiana"

1. Chiedimi di amarti

2. Il brivido della passione

3. Soltanto per te (in uscita il 15 settembre)

4. Irresistibile tentazione (in uscita il 13 ottobre)


PRENOTA LA TUA COPIA


giovedì 13 agosto 2015

Recensione "La solitudine dei numeri primi"

La solitudine dei numeri primi


Autore: Paolo Giordano


Editore: Mondadori


Anno: 2010


Pagine: 304




La solitudine dei numeri primi, narra la storia di Alice. Una bambina che segue una scuola di sci solo perché obbligata dal padre.  Una mattina tra le tante, Alice si ritrova immersa in una nebbia fitta, senza sapere dove andare e improvvisamente se la fa addosso dalla paura.
L'umiliazione davanti ai suoi compagni è talmente forte che la porta ad allontanarsi velocemente dalla pista di sci, con la conseguente rottura di una gamba. I suoi compagni noncuranti del problema la lasciano distesa, con la speranza che muoia, ma Alice si salva, anche se resterà zoppa a vita.
La narrazione de La solitudine dei numeri primi, porta il lettore alla scoperta della storia di Mattia, un bambino molto intelligente, che ha una gemella con problemi mentali: Michela. Il ragazzo si sente umiliato dalle condizioni della sorella e il giorno in cui i due fratelli vengono invitati a una festa di un compagno di classe, Mattia sceglie di abbandonare Michela nel parco. Da quel giorno non si avranno più notizie della ragazzina.
La trama del libro si unisce e le vite d Alice e Mattia, entrambe segnate da brutte esperienze, si incroceranno e insieme i due ragazzi diventeranno prima adolescenti e poi adulti insieme. Paolo Giordano è riuscito alla perfezione a spiegare il rapporto particolare tra i due protagonisti, proponendo un'analisi collegata alla logica della matematica che inizialmente sembra difficile da comprendere.
Il lettore scoprirà che i due ragazzi si sentono completi solo quando stanno insieme. Siete pronti ad entrare nelle menti di Alice e Mattia? Gli eventi che complicano le vite dei protagonisti all'inizio del libro, saranno gli stessi che daranno ad entrambi una sensibilità maggiore nell'affrontare la realtà e se stessi in modo del tutto nuovo.



mercoledì 12 agosto 2015

La gemella silenziosa di S. K. Tremayne

Uscirà il 10 settembre 2015 il romanzo intitolato "La gemella silenziosa" di S. K. Tremayne!



A Sarah piace il silenzio assoluto della sera che avvolge l’isola di Skye. Le piace muoversi piano nella penombra e accarezzare delicatamente i biondi capelli della sua bambina di sette anni, Kirstie, che si è appena addormentata. Mentre osserva le sue manine che stringono il cuscino, Sarah ripensa a quando quelle mani si stringevano a quelle, identiche, della sua sorella gemella Lydia. Niente le distingueva, stesse lentiggini, stessi occhi azzurro ghiaccio, stesso sorriso giocoso. Ma, un anno prima, Lydia è morta improvvisamente e ha lasciato un vuoto così grande che ha costretto Sarah e la sua famiglia a fuggire da tutto e da tutti su quella piccola isola spersa nel mare di Scozia. Lì, tra le scogliere impervie e i cieli immensi, Sarah sente che lei, la bambina e suo marito Angus potranno forse ritrovare la serenità. Eppure, mentre si avvicina l’inverno, Kirstie è sempre più strana. Diventa silenziosa, riflessiva, improvvisamente interessata a cose che prima non amava. Sempre più simile a Lydia, la gemella scomparsa. Ma, quando una violenta tempesta sferza l’isola, Sarah e Kirstie rimangono isolate. Nel buio, col solo mugghiare del vento ad ascoltarle, Kirstie alza gli occhi e sussurra: “mamma, perché continui a chiamarmi Kirstie? Io sono Lydia. Kirstie è morta, non io”. Sarah è devastata e il tarlo dell’errore comincia a torturarle l’anima. Cos’è successo davvero il giorno in cui una delle gemelle è morta? È possibile che una madre possa non riconoscere sua figlia?


La gemella silenziosa è un caso editoriale che ha già stregato i librai che l’hanno proclamato libro dell’anno. Conteso dagli editori di tutto il mondo durante la fiera di Francoforte, dopo nemmeno una settimana dall’uscita in Inghilterra, è schizzato ai primi posti della classifica dei bestseller grazie al passaparola dei lettori. Un romanzo ipnotico e indimenticabile. Una storia dove niente è quello che sembra e tutte le sicurezze che sostengono la nostra vita possono infrangersi come uno specchio troppo fragile. 

martedì 11 agosto 2015

Recensione "Acciaio" di Silvia Avallone


Acciaio


Autore: Silvia Avallone

Editore: Rizzoli

Anno: 2010

Pagine: 357



Oggi parleremo del romanzo intitolato "Acciaio" di Silvia Avallone, dato che una lettrice ha gentilmente chiesto una recensione su questo libro e io ovviamente cercherò di accontentare tutti! 

Ci troviamo a Piombino in Toscana e precisamente nelle case popolari di via Stalingrado dove vivono due giovani ragazze Anna e Francesca, divenute amiche inseparabili. La vita per loro è molto difficile e le mette a dura prova a causa dell'ambiente in cui vivono, caratterizzato da problemi familiari, violenza e disagi giovanili in cui si troveranno immischiate. Le due adolescenti dovranno affrontare i problemi della loro età completamente sole, non possono contare infatti sui propri genitori, dato che questi sono totalmente irresponsabili, malati e molto violenti.
L'intera storia poi si focalizza sul lavoro nelle acciaierie Lucchini, il luogo in cui tutti si trovano a lavorare di giorno e di notte, il luogo che provoca afflizione, sconforto e demoralizzazione.
In questo scenario di decadimento sociale spicca l'amore di Francesca per Anna fin quando quest'ultima si apparta con un ragazzo e Francesca delusa decide di non rivolgerle più la parola.
Torneranno le due ragazze ad essere amiche come una volta?


Questo romanzo, in realtà, ha avuto diverse critiche, ma a mio parere la storia narrata è profonda e coinvolgente, in quanto oggi in tantissimi posti si possono ritrovare le stesse condizioni di abbandono e avvilimento descritte. I personaggi non sono reali, ma come noterete leggendo il romanzo molte persone si trovano coinvolte nelle situazioni di disagio che vengono narrate. La droga, la violenza, i disturbi alimentari, ecc... sono problemi totalmente attuali, per cui quest'opera ci fa notare il degrado sociale in cui stiamo vivendo.


lunedì 10 agosto 2015

Recensione "Bianca come il latte, Rossa come il sangue"

Alessandro D'Avenia

Bianca come il latte, Rossa come il sangue


Autore: Alessandro D'Avenia

Editore: Mondadori

Anno: 2011

Pagine: 254






Nel libro "Bianca come il latte, rossa come il sangue", Alessandro D'avenia riesce a catturare subito l'attenzione del lettore con la vita di Leo. Un ragazzo sedicenne che all'apparenza sembra come tanti, ascolta musica, esce con gli amici e gioca a calcetto ma che dentro di sé, combatte un nemico: il bianco. Per lui questo colore è la rappresentazione della previsione e della perdita di ogni cosa, mentre il rosso gli ricorda l'amore, il sangue e la passione per Beatrice.




La ragazza dai capelli rossi è il sogno di Leo ma lei ancora non sa nulla.

Accanto a Leo c'è una presenza molto più attiva e che si preoccupa per lui: Silvia, ma pare che questa ragazza non esista per il giovane Leo. 
Nel momento in cui il ragazzo scopre che Beatrice è ammalata a causa del colore bianco, il suo tormento inizierà ancora una volta a farsi sentire e lui per superare questa difficoltà, dovrà scavare nell'io più profondo del suo essere.



Il libro racconta nel dettaglio quanto sia difficile superare le difficoltà della vita: Leo per superare la paura dovrà "sanguinare" e rinascere e capire che i sogni non possono morire solo per la paura di viverli. Il bianco per lui è il colore che rappresenta la negatività e le cose brutte e la Leucemia (sangue bianco) che ha colpito Beatrice sarà per lui una grande sfida.

Il libro è stato scritto in prima persona, l'autore ha scelto di raccontare le avventure di Leo senza troppi giri di parole e la sensazione in fase di lettura è quella di scorrere le pagine di un diario. Chi riesce a farsi prendere dal racconto, si ritroverà a fianco di Leo, condividendo con lui la paura, l'ansia e la speranza. Una narrazione scorrevole, che avvolge, un libro che può essere letto serenamente da parte di ogni lettore.






sabato 8 agosto 2015

La città di ghiaccio di James Rollins

Il 27 Agosto 2015 uscirà "La città di ghiaccio", un giallo del famoso scrittore statunitense James Rollins!


James Rollins

«Non siamo i primi a entrare in questa grotta. Ma chi ci ha preceduto non ne è mai uscito…»

Di ritorno da uno scavo, l'archeologa Ashley Carter rimane sconcertata nel trovare dei militari ad attenderla in casa. In una grotta nei pressi di una base militare in Antartide, è stato rinvenuto per caso un antico idolo scolpito nel diamante e, sebbene dalle prime analisi risulti che quell'oggetto risalga all'epoca preistorica, non è stato possibile collegarlo a nessuna civiltà conosciuta. E adesso l’esercito sta organizzando una spedizione archeologica che s'inoltri tra i ghiacci in cerca di risposte… e di altri tesori simili. E vuole che sia Ashley a guidarla. Per lei, è un'occasione da cogliere al volo. Tuttavia, già all’ingresso di quel labirinto di tunnel di ghiaccio, Ashley e la sua squadra avvertono una presenza inquietante aleggiare su di loro. Come se qualcuno – o qualcosa – li stesse seguendo e controllando. E, quando scoprono una grotta piena di diamanti enormi, al cui interno sono incastonati dei teschi umani, per loro è l’inizio di un incubo. Perché sono diventate prede di un nemico spietato e sfuggente, pronto a tutto pur d’impedire al gruppo di portare alla luce il suo segreto…



Un thriller da non perdere per tutti gli amanti del genere e i fans dello scrittore!





venerdì 7 agosto 2015

Recensione "Lo hobbit"


J. R. R. Tolkien
Lo hobbit


Autore: J. R. R. Tolkien

Editore: Bompiani

Anno: 2012

Pagine: 417



Lo Hobbit è il libro che apre il primo capitolo de "Il signore degli anelli", il celebre romanzo fantasy scritto da J.R.R Tolkien.  Preparatevi ad entrare nel fantastico mondo abitato da alberi secolari, maghi, troll e da Bilbo Beggings. La vita all'interno del villaggio procedeva lenta e tranquilla, ma con l'arrivo del mago Gandalf e dei tredici nani, la vita di Bilbo non sarà più la stessa.
A sorpresa, il giovane hobbit si ritroverà a far parte di un'avventura magnifica che lo vedrà protagonista di scontri, alleanze e magie. Insieme agli altri protagonisti verrà creata la "Compagnia dell'Anello" che ha come obiettivo, quello di recuperare un tesoro andato perduto e custodito gelosamente dal grandissimo drago Smaug.

Bilbo si ritroverà quasi senza volerlo a vivere questa avventura a fianco dei nani, che diventeranno suoi amici e che si fideranno di ogni sua scelta (o quasi). All'inizio il romanzo è lento e molto descrittivo ma man mano che il viaggio diventerà più arduo, l'interesse per scoprire come andrà avanti l'avventura sarà elevato.
Il timido e pauroso hobbit imparerà a forgiare la sua anima, nel corso dell'avventura Bilbo diventerà molto coraggioso e vivrà dei momenti indimenticabili.  Il lettore si ritroverà a sorridere e a leggere ogni singola pagina con ansia, per scoprire quale sarà la fine del percorso magico che porterà i protagonisti nel cuore del capitolo successivo, ovvero "Il signore degli Anelli".



Pensate a Lo Hobbit come ad un libro di anticipazioni, che narra la storia sin dall'inizio e cerca di invogliare il lettore a conoscere tutti i dettagli possibili, valorizzando la tipica narrazione fantasy che ha modificato per sempre questo tipo di genere letterario.
Un libro da non perdere soprattutto per chi ama il genere fantasy e non ha mai letto le origini della storia de Il Signore degli Anelli. Solo dopo aver letto Lo Hobbit, potrete continuare con la lettura della saga completa.




giovedì 6 agosto 2015

Micol Manzo

Micol Manzo autrice di "Proximis - Oltre il colore"


Micol Manzo

Micol Manzo è nata a Roma nel 1989. È maestra d’arte e ha due lauree, una in Antropologia culturale, l’altra in Editoria e scrittura, entrambe conseguite presso l’Università di Roma la Sapienza. Appassionata di libri fin dalla più tenera età, legge di tutto, anche se il suo genere preferito è il fantasy. Attualmente vive ad Anzio con la sua famiglia e i suoi adorati amici a quattro zampe, per lei grande fonte d’ispirazione. "Oltre il colore" è il primo libro della trilogia dei Proximis. Il suo blog è http://micolmanzo.blogfree.net/



Il suo libro "Oltre il colore" è uscito domenica 26/07/2015

Trama: Mirash D’Amati è una ragazza come tante altre, con la passione per l’arte e il giornalismo. Conduce un’esistenza ordinaria, tra l’università e il giornale presso cui lavora; almeno fin quando non rischia di essere investita da un’automobile, vicino alla stazione ferroviaria di Anzio. Da quel momento in poi il soprannaturale entra prepotentemente nella sua vita. Attorno a lei cominciano a verificarsi strani fenomeni. Riesce a vedere lo spirito di un bambino, un’entità sconvolgente che sembra voglia richiamare la sua attenzione. Nel frattempo, suo zio Lorenzo, operatore della Squadra mobile della Polizia di Roma, si trova a fare i conti con la scomparsa di un giovane in Villa Doria Pamphilj, antico parco del capoluogo. Misteriosi eventi conducono Mirash ai Proximis, un’organizzazione mondiale preposta al mantenimento dell’equilibrio tra la sfera visibile e quella invisibile. Qui conosce Morgana, a capo della sezione italiana dei Proximis, Anastasia, Ludovic e Kageshi, affascinante ed enigmatico ragazzo dal volto sfregiato, che col suo carattere irritante, le rende la vita ancor più difficile. Ma la soglia tra spiriti e viventi è sempre più sottile. Mirash è costretta a rimettere in discussione tutto ciò in cui ha sempre creduto; a prendere in mano la situazione, lottando contro un pericolo letale che rischia di stravolgere la sua vita e quella degli altri.



Micol Manzo

mercoledì 5 agosto 2015

Recensione "Colpa delle stelle"

John Green

Colpa delle stelle


Autore: John Green

Editore: Rizzoli

Anno: 2012

Pagine: 347



La storia di Hazel lascia senza parole il lettore, che si ritrova a vivere la vita di questa piccola donna fortunata. Lei ha solo sedici anni ma può definirsi miracolata, infatti con l'aiuto di un farmaco sperimentale è riuscita a combattere una malattia che le era stata diagnosticata diversi anni prima.
Le sue corse all'ospedale e le degenze nei reparti, non le hanno permesso di vivere appieno la vita. Un bel giorno, il destino la porta ad incontrare Augustus, un compagno di sventure molto divertente, che invade la sua vita e torna a farle provare il desiderio di vivere. Nasce così un rapporto di risate e di divertimento tra i due, il tempo perso sembra sia di nuovo disponibile. Il tempo che Hazel e Augustus hanno a loro disposizione è un miracolo e per questo dovrà essere pagato.



Colpa delle stelle”,un libro di John Green, racconta una storia appassionata, dura e ricca di difficoltà come la vita reale; un romanzo che permette di riflettere e di vivere un'esperienza nuova in compagnia di questi due protagonisti.
Fa parte della narrativa contemporanea e per questo motivo, ogni pagina scorre sotto gli occhi del lettore con immenso piacere. Il libro sicuramente verrà letto volentieri da tutte le persone che hanno dovuto superare o stanno vivendo un triste periodo di malattia, ogni frase e ogni risata, riuscirà a portarvi fuori dagli schemi, aiutandovi a vivere ogni giorno con una forza diversa.





Non avete mai trovato il coraggio di vivere la vita in questo modo? Siete convinti di non poter combattere la malattia? In realtà tutto può succedere e questo dipende solo da voi. Imparate da Hazel e prendete il suo spirito allegro, abbinato a quello divertente di  Augustus e le vostre giornate non saranno più le stesse.
Che ne pensate? Siete pronti a leggere Colpa delle Stelle?



martedì 4 agosto 2015

So che sei qui di Clélie Avit

Oggi vediamo un altro fantastico esordio, quello di Clélie Avit, ragazza 29enne che ha affascinato tutti con il suo primo romanzo "So che sei qui" in uscita il 15 Settembre!


Clélie Avit

Tutti sapevano che era impossibile. Poi è arrivato il ragazzo che non lo sapeva, e ci è riuscito.” Elsa ha trent’anni, adora la montagna e le gite in alta quota. Ma è a causa di questa passione che ora si trova in un letto d’ospedale, dopo una brutta caduta da una parete ghiacciata. È in coma da venti settimane. Sente tutto, ma nessuna delle persone accanto a lei se ne accorge. Un giorno, per errore, entra nella sua stanza un ragazzo sconosciuto. Thibault non sa nulla della storia di Elsa, ma inizia a parlarle, conosce i suoi amici, qualcosa nella ragazza addormentata che profuma di gelsomino e gli sembra così dolce che lo tiene legato magneticamente alla sua stanza. Giorno dopo giorno torna a farle visita. Ed Elsa? Sente tutto, ma non può rispondere. Non può chiedere a quel ragazzo gentile di prometterle che tornerà anche il giorno dopo, non può dirgli che sa riconoscere il suono della sua risata in corridoio e che ora quasi sente il calore del suo bacio sulla guancia. Thibault non sa che Elsa non si risveglierà più, perché a breve la staccheranno dalle macchine che la tengono in vita. L’hanno deciso i medici, la famiglia ha acconsentito. Tutti credono che sia impossibile che Elsa si risvegli, eppure ogni volta che Thibault entra nella stanza il suo cuore…


Quando ho letto la trama di questo libro mi ha subito conquistata, quindi appena possibile lo aggiungerò sicuramente ai libri della mia libreria. Se anche voi non vedete l'ora di leggere questo emozionante romanzo potete già prenotarlo cliccando sul link qui sotto: