Video sul canale

giovedì 30 luglio 2015

Giorgio Girace

Giorgio Girace autore di "Tieni duro, Glauco"


Giorgio Girace

Giorgio Girace nasce a Salerno nel 1959. I romanzi da lui scritti: “Salsa, bachata e altre tentazioni” 2013 ediz. Caosfera, “Salsa, passioni e tradimenti” 2014 ediz. Mannarino, “Ehi amico, possiedi autostima?” 2015 Pavone editore. Al suo attivo anche la raccolta di racconti “Alieni veneziani” scritta in collaborazione con A. Paladin e A.Borrelli.
Girace è influenzato dagli antichi greci, Socrate innanzitutto, che gli hanno tramandato una filosofia interiore la quale anche grazie a parecchi suoi sofismi, gli danno una forza sufficiente a considerare la relatività di ogni incombenza. Nonostante l'autore sia diplomato in elettronica, si considera più portato verso un indirizzo umanistico magari moderno, ispirandosi notevolmente a quella beat generation del secolo scorso che oggigiorno, più che mai, considera fatalmente di grande attualità.


Giorgio Girace: Tieni duro, Glauco


Il suo ultimo libro, auto pubblicato, è intitolato “Tieni duro, Glauco”: Glauco, il protagonista, è affetto da patologia di sdoppiamento di personalità. Questo gli causa sporadici stati confusionali e purtroppo avviene che non ricorda dove ha nascosto la refurtiva che ha sottratto ad un rapinatore. Si ritrova inconsapevolmente in Australia dove il suo alter-ego lo ha portato e lì si innamora di una ragazza stupenda ma sordomuta, Epiphany, la quale, grazie a lui, riscopre i colori e l'amore.
Glauco torna in Italia e ritrova la refurtiva. Le sue due personalità sublimano tra loro creando forti conflitti interiori. Poi in seguito ricorda, si impossessa del suo passato, paga i debiti dei suoi vecchi errori e torna da Epiphany, ma si accorge che il destino, beffardo, gli presenta un conto molto salato, forse troppo, al quale egli non è preparato.



Giorgio Girace

mercoledì 29 luglio 2015

Quello che non uccide di Stieg Larsson

Il quarto volume, intitolato "Quello che non uccide", della famosa serie poliziesca "Millennium" di Stieg Larsson uscirà il 27 agosto!


Stieg Larsson

Non posso purtroppo fornirvi la trama di questo capitolo in quanto è tutto un mistero. 

L'unica cosa di cui si è a conoscenza è la breve informazione rilasciata dall'autore in 
un'intervista "Ci sono Mikael Blomkvist e Lisbeth Salander. E poi Erica Berger, l'ispettore Jan Bublanski e Sonja Modig. Troverete il poliziotto Hans Faste, lo zelante pubblico ministero Richard Ekström, il sempre leale Holger Palmgren, Plague della Repubblica degli hacker, e molti altri."

Per saperne di più dunque non ci resta che attendere il 27 agosto, intanto è possibile prenotarlo cliccando sulla foto qui sotto.

martedì 28 luglio 2015

Recensione "L'ombra del vento"

Carlos Ruiz Zafon

L'ombra del vento


Autore: Carlos Ruiz Zafon

Editore: Mondadori

Anno: 2004

Pagine: 439




Dopo aver letto i commenti positivi di altri lettori sul libro “L’ombra del vento” di Carlos Ruiz Zafon, l’anno scorso mi sono subito fiondata in libreria per acquistare l’intera trilogia. Si tratta, infatti, del primo romanzo della serie Il Cimitero dei Libri Dimenticati, che prosegue con “Il gioco dell’angelo” e “Il prigioniero del cielo”.

La storia è ambientata a Barcellona nell’anno 1945, quando Daniel, un bambino di undici anni, viene portato dal padre in un posto misterioso, denominato Il Cimitero dei Libri Dimenticati. Il luogo è assolutamente nascosto, non accessibile a tutti e contiene migliaia di libri di autori dimenticati. Secondo le regole del posto, Daniel dovrà scegliere un libro, che sarà “L’ombra del vento” di Julian Carax. Daniel sarà talmente trasportato dalla lettura da voler trovare altri libri dello stesso autore, ma scoprirà che i romanzi da lui pubblicati sono scomparsi, per cui, curioso di sapere che fine hanno fatto, inizierà ad indagare sulla vita dell’autore. Queste indagini lo porteranno a notare le interessanti analogie tra la sua vita e quella dell’autore.


Credo che tutti gli amanti dei libri debbano leggere questa appassionante e intrigante storia, quindi se ancora non lo avete fatto correte nella libreria più vicina ad acquistarlo o cliccate sulla foto in fondo all’articolo per comperarlo online. Il libro è talmente magico che riesce a trasportarti completamente all’interno della vicenda, non riuscirai a smettere di leggerlo, perché vorrai assolutamente sapere come andrà a finire.
Molti sostengono che tra i tre libri della serie il primo ovvero proprio “L’ombra del vento” sia il migliore nonché il più bello, ma a mio parere sono fantastici tutti e tre, quindi consiglio di leggerli tutti. Tra l’altro non è obbligatorio leggerli in ordine e quindi prima l’ombra del vento, poi il gioco dell’angelo ed infine il prigioniero del cielo, ma si può iniziare da uno qualsiasi dei tre, in quanto in ognuno si trovano pezzetti della vita di Daniel.
Io, tuttavia, li ho letti nel loro ordine di uscita anche perché odio leggere i libri a casaccio, tutto deve avere un ordine, e mi sono trovata benissimo.





domenica 26 luglio 2015

After 3. Come mondi lontani

Uscirà l' 8 settembre "Come mondi lontani", il terzo volume della serie After di Anna Todd

Per il quarto e ultimo volume, invece, bisognerà attendere fino ad Ottobre!

Anna Todd

Sembrava che nulla potesse separarli. Ma l'amore tra Tessa e Hardin ora è più confuso che mai. La vita di Tessa non è mai stata così complicata. Nulla è come lei pensava che fosse. Né la sua famiglia. Né i suoi amici. L'unico su cui dovrebbe poter contare, Hardin, sembra sempre pronto, con il suo carattere scontroso, a rovinare tutto. Non appena scopre l'enorme segreto che lei gli ha nascosto, diventa furioso e, invece di provare ad essere comprensivo, cerca di ostacolarla in tutti i modi. Così, mentre la partenza per Seattle si avvicina, per Tessa è arrivato il momento di fare una scelta e affrontare la più dolorosa delle domande: Hardin sarà mai in grado di cambiare per lei? Tessa sa che lui la ama e farà di tutto per proteggerla, ma c'è una bella differenza tra non poter vivere senza una persona e amarla. La spirale di gelosia, rabbia e perdono che li lega è esasperante. Eppure Tessa non ha mai provato niente di così intenso per qualcuno, nessun bacio è mai stato così eccitante né un'attrazione così irrefrenabile. L'amore finora è bastato per tenerli insieme. Ma il bisogno che provano l'uno per l'altra sarà più forte di tutti gli ostacoli? 




Serie After

1) After

2) Un cuore in mille pezzi

3) Come mondi lontani (in uscita l'8 settembre)

4) Anime Perdute (in uscita ad ottobre)



Recensione “Twilight”

Stephenie Meyer

Twilight


Autore: Stephenie Meyer

Editore: Fazi

Anno: 2011

Pagine: 412



Anche se un po’ vecchiotto, oggi voglio proporvi questa recensione su uno dei miei libri preferiti: Twilight di Stephenie Meyer, primo libro della saga che continua con “New Moon”, “Eclipse” e “Breaking Dawn”.
Devo dire innanzitutto che è stato uno dei pochi casi in cui ho visto prima il film e poi ho letto il libro, che mi è stato prestato tra l’altro (lo sbaglio più grande della mia vita è non essermelo ancora comprato).
Essendo innamorata pazza dei vampiri ho adorato il film e quando mi sono trovata a leggere il libro, bè, dire che l’ho divorato è dir poco! Ovviamente subito dopo ho letto anche tutto il resto della saga in meno di una settimana.



Per chi non l’avesse ancora letto, a parte straconsigliarvelo, vi racconto un po’ la trama: la protagonista è Isabella Swan, detta Bella, che decide di andare a vivere con il padre, Charlie, per lasciare la madre più libera di vivere la sua nuova vita con un altro uomo. Nella nuova cittadina, che all’inizio Bella odierà, riuscirà presto a crearsi un gruppo di amici, ma il ragazzo che la colpisce maggiormente è Edward Cullen, che però sembra che cerchi di evitarla in ogni modo. Da un giorno all’altro il comportamento di Edward cambierà, tuttavia continuerà a consigliarle di stargli lontano. Il misterioso Edward verrà smascherato quando Bella ascolterà da Jacob, il figlio di un amico del padre, una leggenda che coinvolge entrambi i ragazzi. Nonostante ciò Bella si innamorerà di Edward e inizieranno così a frequentarsi.


Forse io sono di parte, ma la storia è bellissima, è fantastica, è sensazionale, se vi piacciono le storie d’amore con i vampiri protagonisti, poi la lettura è piacevolissima e per di più ci dà un’importante insegnamento ovvero “proteggi sempre le persone che ami”.

mercoledì 22 luglio 2015

E l'amore bussò di G. J. Walker-Smith

Il 6 Agosto esce "E l'amore bussò", primo romanzo della serie dei desideri di G. J. Walker-Smith. Andiamo subito a leggere la trama per vedere di cosa si tratta!


G. J. Walker-Smith

Avere diciassette anni non è facile. Soprattutto se la gente ti considera una piantagrane, hai una brutta reputazione e abiti in un paesino sperduto. O almeno è così che si sente Charli Blake. Vive a Pipers Cove, una piccola località sulla costa della Tasmania, ed è l’ultimo posto dove vorrebbe stare. Proprio Charli, che sognava mille avventure in giro per il mondo, si ritrova bloccata laggiù e costretta a sopportare le angherie delle ragazze cool della scuola che fanno di tutto per emarginarla e metterla in ridicolo. Ma quando Adam Décarie arriva a Pipers Cove, direttamente da New York, sembra finalmente giunta la grande occasione anche per la giovane Charli. È convintissima, infatti, che Adam sia il ragazzo perfetto per lei e che proprio il destino lo abbia fatto finire in quel paese così lontano dalla civiltà.



Primo premio miglior esordio dell'anno

«Finalmente il romanzo perfetto per sognare in santa pace. Adorabile!»

«Ho iniziato a leggerlo e non ho più smesso fino alla fine!»

«Una storia perfetta! Sono sicura che questo libro vi toglierà il fiato, proprio come è successo a me.»



martedì 21 luglio 2015

Recensione "Una collezione di cattiverie"

Christian Sartirana

Una collezione di cattiverie


Autore: Christian Sartirana

Editore: Il Foglio

Anno: 2014

Pagine: 180


Dodici originali racconti di genere horror-fantascientifico caratterizzano quest’opera pubblicata nell’anno 2014 da Edizioni Il Foglio.
In “Una collezione di cattiverie” lo scrittore, Christian Sartirana, ha cercato di mettere a nudo le nostre più grandi paure, le nostre fobie, le nostre fissazioni, ma soprattutto ha trattato in modo molto semplice dei temi importanti come quelli della pazzia, dell’ossessione o dell’attaccamento.
Troviamo, ad esempio, una donna tradita dal proprio marito che ricerca l’affetto nel proprio figlio isolandolo dagli altri bambini in modo da averlo tutto per sé; un uomo che in cambio di soldi è disposto a vendere l’intelligenza del proprio figlio; la storia di una banda di fantasmi immaginari o, la mia preferita, la storia di un pittore maledetto che sembra ritrarre sulle sue tele la verità.


Nonostante qualche piccolo difetto, come alcune imperfezioni nel testo o la confusione che qualcuno potrebbe riscontrare, dato che non vi è un ordine preciso o un filo che unisce i vari racconti, si tratta di una raccolta davvero interessante e particolare.
L’Autore si allontana dalle classiche storie horror ed esprime a suo modo alcuni dei problemi psicologici della nostra società, si concentra quindi più che altro sulle “malattie” della nostra mente, narra un mondo ancora più complesso rispetto alla consueta violenza o al macabro, tipico dei soliti racconti dell’orrore. Inoltre, la lettura è scorrevole, il linguaggio utilizzato è semplice e adatto a tutti; una lettura leggera perfetta per l’estate.

lunedì 20 luglio 2015

Antologia storica di Fiabe e Favole famose

Clelia Impicciatore

Antologia storica di Fiabe e Favole famose

a cura di Clelia Impicciatore




Editore: MonteCovello
Anno: 2015
Pagine: 320





L’antologia raccoglie un gran numero di fiabe e di favole scritte da noti scrittori, come Esopo e Fedro, e prosegue con delle famose fiabe di origine africana, araba, cinese, giapponese e russa.
Favole dedicate a tutti i bambini del mondo, con l’intento di accompagnarli durante la loro crescita interiore, nonché a tutti gli adulti che riescono ancora a far vivere il bambino che si nasconde dentro il loro cuore. Dopo gli insegnamenti ricevuti da questi brevi racconti, con storie per lo più di animali, si passa ad una serie di fiabe altrettanto celebri, che incanteranno e affascineranno il lettore portandolo di volta in volta alla scoperta di nuovi mondi immaginari.


sabato 18 luglio 2015

Tre romanzi esemplari e un prologo di Miguel De Unamuno

Miguel de Unamuno

Tre romanzi esemplari e un prologo


Autore: Miguel de Unamuno
Traduttore: Agostino Colletti
Biografa: Clelia Impicciatore
Editore: MonteCovello
Anno: 2015
Pagine: 124


Trama
La raccolta Tre romanzi esemplari e un prologo, di Miguel de Unamuno, narra di personaggi che hanno voglia di riscatto e di realizzazione, imponendo al mondo la loro vera identità e il loro vero essere, anche per mezzo dell’inganno. Raquel, protagonista del primo romanzo Due madri, è, infatti, una vedova sterile che per realizzarsi vuole diventare madre a tutti i costi, allora costringe il suo compagno, Juan, a sposare e mettere incinta Berta per prendersi il bambino e crescerlo. Il secondo romanzo Il marchese di Lumbría vede, invece, delinearsi una lotta tra sorelle per la conquista dell’eredità del loro padre, il marchese; una lotta dai risvolti inaspettati. Luisa, la figlia minore, sposerà Tristán e avranno un figlio, l’erede del marchese; mentre Carolina, la primogenita, scomparirà misteriosamente. Niente meno che un uomo tutto d’un pezzo non è solo il titolo dell’ultimo romanzo, bensì l’identità che Alejandro vuole imporre a tutti gli altri, soprattutto a sua moglie Julia che, dopo essere stata venduta a lui dai genitori, sarà dilaniata dal continuo dubbio se il marito, chiuso ed ermetico, la ami davvero no, un’ossessione che la porterà a terribili conseguenze.

Anna di Niccolò Ammaniti

Dopo ben cinque anni di lavoro, il 29 settembre uscirà "Anna" il nuovo attesissimo romanzo di Niccolò Ammaniti.

Niccolò Ammaniti


Immaginate una Sicilia misteriosa come un continente dimenticato, dove non c'è più elettricità e i cani selvatici ti inseguono sull'autostrada. Un virus spietato ha sterminato gli adulti e lasciato in vita i ragazzini. In questo mondo di cadaveri e oggetti inutili, i bambini giocano, combattono e amano. E ora immaginate Anna, tredici anni, e Astor, il fratellino di otto. In dote gli resta una voglia prepotente di sopravvivere e un quaderno dove la mamma ha lasciato le istruzioni per farcela.




«Dopo l'epidemia Anna era precipitata in una solitudine così 
sconfinata e ottusa da lasciarla svuotata e idiota per mesi ma nemmeno una volta, nemmeno per un secondo, l'idea di farla finita l'aveva sfiorata perché avvertiva che la vita è più forte di tutto questo. La vita non ci appartiene, ci attraversa».

mercoledì 15 luglio 2015

La zia Tula di Miguel de Unamuno

Miguel de Unamuno

La zia Tula


Autore: Miguel de Unamuno
Traduttrice: Vittoria Bucolo
Biografa: Clelia Impicciatore
Editore: MonteCovello
Anno: 2015
Pagine: 136


Trama
Romanzo dei primi del Novecento, La zia Tula narra la storia di due sorelle di nome Rosa e Gertrudis, detta Tula, e di un ragazzo di nome Ramiro che si interpone tra le due. Un romanzo che ben rappresenta la penna unamuniana per via dei tratti psicologici che vengono qui ritratti. Un viaggio attraverso i pensieri di Ramiro, i comportamenti di Rosa, le sofferenze e i rimpianti di Gertrudis. Un percorso formativo che svelerà i segreti e i conflitti interiori dei personaggi che lottano con la propria indole per fare ciò che è giusto. Una correttezza che Gertrudis, la zia Tula, ama, ma che allo stesso tempo teme e incute paura. Una paura che manovra i comportamenti di questi attori che sembrano essersi appropriati di un personaggio fittizio per mentire anche a sé stessi.

martedì 14 luglio 2015

Cinque ragioni per odiarti di K.A. Tucker

Per gli amanti del New Adult è in arrivo il 23 luglio il quarto volume della serie "Dieci piccoli respiri", intitolato "Cinque ragione per odiarti", di K.A. Tucker.


K. A. Tucker


Reese MacKay – ragazza diretta e anticonformista – sa bene cosa significhi fare delle scelte sbagliate: ne ha commessi di errori, in meno di vent’anni di vita. Ecco perché, dopo che il suo matrimonio-lampo è naufragato, decide per una svolta netta: si trasferisce a Miami con l’intenzione di mettere la testa a posto. E sembra proprio esserci riuscita, a parte quell’avventura di una notte in un locale di Cancun con un biondo affascinante di nome Ben… Ma per fortuna, Reese può lasciarsi quest’ultima avventura alle spalle e tornare alla sua vita tranquilla.

Ben, intanto, ha finito l’università ed entra a lavorare come praticante in un prestigioso studio legale. Che sorpresa scoprire che il suo nuovo capo è anche il patrigno di quella favolosa ragazza che aveva incontrato in Messico e alla quale non aveva mai smesso di pensare. Ma Reese è una ragazza difficile, una di quelle da cui tenersi alla larga, e inoltre qualsiasi passo falso potrebbe costargli il posto. Nonostante questo, non riuscirà a restare lontano da lei molto a lungo…

  

Serie "Dieci Piccoli Respiri"

1. Dieci piccoli respiri
2. Una piccola bugia
3. Quattro secondi per perderti
4. Cinque ragioni per odiarti

lunedì 13 luglio 2015

Il fu Mattia Pascal

Luigi Pirandello

Il fu Mattia Pascal


Autore: Luigi Pirandello
Biografia: Pietro Seddio
Introduzione: Clelia Impicciatore
Note critiche: Viviana Cardone e Tiziana Di Gravina
Editore: MonteCovello
Anno: 2015
Pagine: 304



Trama
Nel piccolo paesino di Miragno vive Mattia Pascal con la madre e il fratello, dopo aver perso il padre in giovane età. La famiglia Pascal, da sempre benestante, si trova così in una difficile situazione economica a causa del loro avido amministratore Malagna. I problemi di Mattia, tuttavia, sono solo all’inizio; infatti, si innamora di Romilda, nipote di Malagna, e dopo averla messa incinta è costretto a sposarla e a vivere tra il disprezzo della suocera e il rifiuto della moglie. Tutto cambia quando Mattia scappa a Montecarlo dove vince un’ingente somma di denaro con la quale pensa di iniziare una nuova vita. L’occasione gli si presenta su un piatto d’argento quando legge su un giornale la notizia della sua morte; Mattia cambia identità, assume il nome di Adriano Meis e inizia a viaggiare di città in città. Stabilitosi infine a Roma si rende conto dei problemi causatogli dalla sua non-identità e inscena la sua seconda morte per tornare a Miragno e rivestire i panni di Mattia Pascal. Qui viene a conoscenza del nuovo matrimonio della moglie e non volendo rovinare la famiglia, si chiude nella biblioteca a lavorare con Don Eligio e a scrivere il suo libro.

domenica 12 luglio 2015

Un libro soporifero

Tempo fa avevo recensito il libro "Le parole segrete" di Joanne Harris su un altro blog basandomi su notizie prese da internet e sui commenti di chi lo aveva già letto. La recensione era assolutamente positiva, ma ora che lo sto leggendo la cambierei totalmente!
Non sono arrivata neanche a metà libro e sono già diversi giorni che ho iniziato la lettura. Questo non è da me, dato che in 2-3 giorni solitamente un libro lo finisco. Beh tutto questo lo sto scrivendo per sconsigliarvelo ovviamente :D

Si tratta di un libro noiosissimo, lento, con troppi personaggi che confondono, la lettura non è scorrevole per nulla. Io adoro il fantasy, è in assoluto il mio genere preferito, per questo non vedevo l'ora di leggere questo libro della Harris, dato che in altre storie è stata assolutamente unica!
Magari man mano che vado avanti nella lettura cambierò idea, ma ne dubito fortemente.

Non sono solita lasciare i libri a metà, quindi nonostante sia un romanzo soporifero e barboso lo leggerò fino alla fine. Sono disperata perchè ho già anche il seguito ovvero "Le parole di luce" che sarò costretta a leggere ugualmente, perchè non posso abbandonare un libro (squilibri mentali).
Ad altri magari sarà piaciuto; io personalmente lo sconsiglio a meno che non cerchiate un libro che vi faccia addormentare la sera!

sabato 11 luglio 2015

Alice Underground di Carroll Lewis

Carroll Lewis

Alice Underground


Autore: Carroll Lewis
Traduttrice: Chiara De Filippo
Biografa: Clelia Impicciatore
Editore: MonteCovello
Anno: 2015
Pagine: 108


Trama
Un coniglio bianco, un Pappagallo, un Aquilotto, un Topo, un mazzo di carte: sono questi alcuni dei personaggi incontrati da Alice, la bambina più famosa della storia della letteratura e del cinema durante il suo ‘viaggio’ nel mondo di sotto; ‘viaggio’ che, attraverso la metafora dell’inconscio, rappresenta il sogno fatto durante una gita in barca in un pomeriggio d’estate, il tutto raccontato attraverso i giochi di parole, le filastrocche e le immagini allegoriche prodotti dalla fantasia di Lewis Carroll.
Alice Underground è la prima versione del più celebre Alice’s Adventures In Wonderland, un libro che ha fatto divertire e sognare tutti, dai più piccini ai più grandi.

venerdì 10 luglio 2015

Recensione "Il ladro di note"

Il ladro di note


Autori: Tiziana Pedone e Carlo Angelo Tosi

Editore: Edizioni Creativa

Anno: 2014

Pagine: 270



Il ladro di note” è un romanzo noir scritto da Tiziana Pedone e Carlo Angelo TosiI due autori, senza mai incontrarsi, hanno iniziato a scrivere la loro opera, parlando soltanto via mail; hanno deciso di vedersi soltanto al termine del loro libro.

Tiziana è una scrittrice di racconti e romanzi di generi diversi che vive a Milano, mentre Angelo è un blogger oltre che un compositore e un musicista. Dalla loro passione è nata questa fantastica opera in cui hanno deciso di rendere protagonisti tutti i personaggi, infatti ognuno narra la sua storia in prima persona.

Il romanzo inizia con la bellissima Irene che ricorda quando da bambina studiava i Fenici con suo padre, il padre che tanto ha amato e idealizzato e che gli viene vagamente ricordato da Luca, l’uomo con il quale si ritroverà ad avere un figlio.

Irene lavora come escort presso il Senzafine Blue; dopo essere stata tradita dall’uomo che amava, ha infatti deciso di vendere il proprio corpo. Tra i diversi uomini che si trova a frequentare, uno di loro cercherà di possederla con la forza, ma fortunatamente sarà ucciso da un misterioso uomo che sembra voler aiutare Irene. Da quel giorno la ragazza ha uno strano presentimento.
Al Senzafine Blue Irene conosce anche Luca, un musicista e compositore di tutti i generi, famoso per la sua bravura, ma ossessionato a tal punto dalle sue note musicali che la musica è diventata per lui una persecuzione, soprattutto in seguito alla morte della moglie Lucille. L’unico che riesce a comprenderlo è il suo agente nonché migliore amico, Paul, che finirà con l’innamorarsi della migliore amica di Irene.
Tra coloro che chiederanno aiuto a Luca c’è anche Aldo, un musicista sposato con dei figli. Tutti gli amici hanno sempre considerato la sua come una famiglia modello ma Aldo sembra nascondere qualcosa. Il suo amico Tuba se ne accorgerà e inizierà a tenerlo d’occhio e la moglie sarà costretta ad assumere un investigatore privato.
 La storia narrata è davvero originale, in particolar modo grazie alla decisione degli autori di far parlare tutti i personaggi in prima persona. Inoltre, la lettura è scorrevole e coinvolgente, fino alla fine del romanzo, infatti, risulta molto difficile comprendere chi è il misterioso uomo dagli occhi di ghiaccio.  

Il processo di Franz Kafka

Il processo-traduzione

Il Processo

Autore: Franz Kafka

Traduttrice: Giovanna Sfera

Biografa: Clelia Impicciatore

Editore: MonteCovello

Anno: 2015

Pagine: 220


Trama
La mattina del suo trentesimo compleanno il procuratore di banca Josef K. viene informato da due sconosciuti di essere imputato in un processo. Non ricevendo alcuna indicazione sul suo capo di accusa, K. pensa inizialmente ad un equivoco e cerca di affrontare la causa con razionalità, ma viene poi sopraffatto da un’organizzazione giudiziaria di cui ignora i meccanismi. All’alba del suo trentunesimo compleanno, altri due sconosciuti si presentano davanti casa sua e lo conducono nella periferia della città, dove viene giustiziato. La vicenda, che si dipana nell’arco di 365 giorni, descrive esperienze di un’inquietante assurdità, alla quale fa da contrappeso una scrittura lucida e straordinariamente realistica nei dettagli.

martedì 7 luglio 2015

Recensione "Il codice Da Vinci"

il codice Da Vinci-recensione

Il codice Da Vinci


Autore: Dan Brown

Editore: Mondadori

Anno: 2003

Pagine: 523



Tra i miei ultimi libri letti c’è anche la famosissima opera “Il codice Da Vinci” dell’autore Dan Brown. Era da tantissimo tempo che volevo leggerlo, ma avendo una infinita lista con un ordine da rispettare ho dovuto attendere e fortunatamente le mie aspettative non sono state deluse.

Ci troviamo a Parigi, precisamente al Museo del Louvre, dove viene ritrovato il cadavere di Jacques Saunière, curatore del Museo. La cosa particolare è che il suo corpo è completamente nudo ed è posizionato allo stesso modo dell’uomo vitruviano dell’opera di Leonardo Da Vinci. Inoltre, Saunière è riuscito a lasciare un messaggio in codice utilizzando lettere, numeri e il nome di Robert Langdon, uno studioso di simbologia con il quale si sarebbe dovuto incontrare.
Sarà proprio Langdon insieme alla nipote del curatore ad indagare su questo mistero. Le loro indagini saranno ostacolate, ma alla fine i due riusciranno a sbrogliare vari enigmi.


L’intera storia è basata su temi molto importanti ai quali oggi ancora non si riesce a dare una risposta. Tutto parte, infatti, dall’opera “L’Ultima Cena” di Leonardo Da Vinci che viene interpretata in modo diverso dal solito ovvero sembrerebbe che la figura alla destra di Cristo non sia un discepolo ma Maria Maddalena. Quest’ultima, dopo la morte di Cristo, avrebbe dovuto essere la guida della Chiesa, la quale invece sembra aver occultato tutta la vera storia. In breve, il libro parla di ciò che la Chiesa ha voluto nasconderci, ma non voglio addentrarmi in questi particolari, a mio avviso molto interessanti, altrimenti l’articolo non avrebbe fine.
Tornando a noi, ho amato questo libro fin dall’inizio della storia, non è stato mai monotono, mai pesante, ma sempre coinvolgente. Il tema trattato è, inoltre, tra i miei preferiti quindi se dovessi dargli un voto da 1 a 10 direi decisamente 10 e sicuramente consiglierei a tutti di leggerlo.

lunedì 6 luglio 2015

Recensione "L’uragano di un batter d’ali"

l'uragano di un batter d'ali-recensione

L’uragano di un batter d’ali

Autore: Sara Tessa

Editore: Newton Compton

Anno: 2014

Pagine: 347





L’uragano di un batter d’ali” è il romanzo d’esordio della scrittrice Sara Tessa, nome da lei inventato. L’opera è stata inizialmente auto pubblicata ed ha riscosso un’enorme successo che l’Autrice non si aspettava minimamente. Successivamente, è stata contattata dalla casa editrice Newton Compton che ha voluto acquistarne i diritti d’autore.

La protagonista della storia è Sophie, una ragazza di 25 anni che ha sempre avuto delle esperienze negative con i suoi fidanzati. Alla fine dell’ennesima storia d’amore sbagliata decide di trasferirsi dal fratello nella sua città natale e va a vivere nel suo garage, in una piccola stanza preparata per l’occasione. La sua vita cambierà nuovamente nel momento in cui conoscerà Adam, l’uomo che le farà battere il cuore ancora una volta, ma la storia sarà più complessa del previsto.
Entrambi, infatti, hanno alle spalle particolari vicende che li tormentano non permettendo loro di andare avanti in modo equilibrato.



Non continuo a raccontarvi la storia, così se non l’avete ancora letto sarete maggiormente incuriositi. Non mi piace parlare dei punti più importanti di un libro perché diminuisce l’attrattiva verso di esso. Almeno per me è così, se so già come si svolge il tutto neanche mi viene voglia di leggerlo.
Comunque è un romanzo che ho trovato molto carino, così come il secondo volume intitolato “Il silenzio di un batter d’ali” in cui abbiamo La Versione di Adam.
Sicuramente ci sono molte cose simili ai romanzi erotici che ultimamente sono andati di moda, come “50 sfumature di grigio” o la serie “Crossfire” di Sylvia Day; il tutto è incentrato sul rapporto complesso dovuto a problemi psicologici che sfociano in particolar modo nel sesso estremo, tuttavia, nel complesso, la lettura è stata piacevole e la storia è stata arricchita con argomenti originali che rendono il romanzo interessante e particolare.