Video sul canale

mercoledì 31 maggio 2017

Graziella Baglio autrice di "Il lago magico"

Graziella Baglio autrice di "Il lago magico"


Biografia Autrice


Graziella Baglio è nata a Lamezia Terme il 25 settembre del 1983. Ha vissuto, fino al settembre 2015, a San Mango d’Aquino, piccolo paesino della Calabria centrale, dove ha lavorato nel settore commerciale, gestendo un bar-tabacchi. Si è ora trasferita a Taranto, per seguire il marito in servizio presso la Marina Militare proprio in questa città e per riunire, quindi, la famiglia e permettere ai suoi due bambini, Enrico, 6 anni, e Maria Pia, 2 anni, di crescere accanto ai due genitori. Questo le ha permesso di dedicarsi totalmente ai suoi figli e alla sua passione, ovvero la scrittura, dando vita così a questo romanzo, che rappresenta la sua seconda opera più rilevante, dopo Frammenti di vita e d’amore. C’è sempre un’altra strada che porta alla felicità, pubblicato nel 2013 con Ma. Per. Editrice.

Il libro: Il lago magico



Carol, protagonista principale del romanzo, ambientato nella bellissima cornice di Fussen, Monaco di Baviera, è una donna brillante, vitale, bella, passionale, coraggiosa. Il destino si abbatte come una scure nella sua vita ed una serie di eventi cambieranno il corso della sua esistenza, fino al momento in cui scoprirà di avere il cancro e, ancora una volta, con coraggio si troverà a rivoluzionare il proprio vissuto. Si susseguiranno passi forti, emozioni, passioni. Scoprire di avere il cancro e avere pochi mesi di vita per lei significherà vivere finalmente e intensamente, trovando il coraggio di fare ciò che altrimenti non avrebbe mai fatto: interrogarsi su una vita sopravvissuta, piuttosto che vissuta, porsi domande e voler delle risposte, sapere di avere poco tempo, ma importante, l’ultimo utile per amare intensamente ancora una volta. Il finale sarà un misto di colpi di scena inattesi, tristezze e gioie allo stesso tempo.

Riuscirà a scappare dai clichè, correndo la dove la sua vita era stata, per una serie di situazioni e bugie, interrotta, in maniera improvvisa e sconvolgente. Lascerà qualcosa di straordinario, traducibile in sogno, fede e speranza. Una fine travolgente, inaspettata, ma anche fantastica, che lascia il lettore col fiato sospeso proprio fino all’ultima riga.



Nessun commento:

Posta un commento

Sono felice che tu abbia deciso di lasciare un commento :)