Video sul canale

sabato 4 febbraio 2017

Recensione "I 7 arcani del Vaticano" di Leandro Sperduti


Titolo: I 7 arcani del Vaticano
Autore; Leandro Sperduti
Editore: Newton Compton
Anno: 2015
Pagine: 318


Trama


Sette furono le difese di Roma: i cosiddetti Pignora Imperii, oggetti sacri e misteriosi che secondo gli antichi romani garantivano immortalità all'impero e protezione da nemici e forze ostili. La loro scomparsa è ormai avvolta nel mistero, ma qualcuno, nelle alte sfere religiose, è convinto che il potere derivante dalla loro riunione sarebbe immenso. Quando il Vaticano, deciso a ritrovarli, raduna un gruppo di quattro ricercatori, per loro è l'inizio di un'avventura difficilissima ma entusiasmante. Lorenzo Sarti, giovane e acuto archeologo, Valeria Patruno, affascinante storica delle religioni, un anatomopatologo e un sacerdote esperto di reperti antichi si trovano così a condividere le stanze di Santa Maria Maggiore, dove si confrontano nello studio delle arti divinatorie e delle antiche cerimonie profetiche pagane. Con l'aiuto di questi strumenti potranno cercare di localizzare i pegni mistici dell'Urbe. E così, in un alternarsi di brillanti intuizioni, momentanee delusioni, sempre con l'incrollabile speranza di aver trovato l'indizio definitivo, i quattro arrivano vicinissimi a completare la loro missione. Ma c'è qualcosa di cui non sono a conoscenza: in una delle segrete stanze vaticane, qualcuno cerca di pilotare il loro destino. Qualcuno che ha intenzione di impadronirsi dei Pignora e impedire loro di rintracciarli tutti...

Recensione


"I 7 arcani del Vaticano" è un libro che ho voluto acquistare perchè ho sempre amato l'archeologia fin da quando ero piccola. Uno dei miei sogni era fare appunto l'archeologa (troppo Jurassic Park :D).

E da questo punto di vista devo dire che il libro è magnifico! 

E' un romanzo prettamente storico-archeologico che consiglio ampiamente a tutti gli appassionati del genere! E' incentrato sui miti e sulla storia di Roma a partire dalla sua fondazione. Per chi non conosce bene Roma (tipo me) è abbastanza impegnativo stare dietro al racconto. Pensavo infatti si trattasse di una lettura leggera e veloce, invece per me si è rivelato un romanzo che richiedeva una lettura lenta e attenta. Questo non vuol dire che non mi è piaciuto, anzi, come vi ho detto, è meraviglioso a livello di contenuti, quindi mi è piaciuto tantissimo.



Per quanto riguarda il fatto che sia definito "thriller" avrei qualcosa da ridire :D 

Ho letto parecchi thriller e sinceramente non ho trovato elementi di suspence, nulla che mi provocasse ansia e voglia di continuare immediatamente la lettura per vedere cosa sarebbe successo. Sono molto interessanti gli intrighi e i sotterfugi e soprattutto non avevo assolutamente capito chi fosse la spia all'interno del gruppo, tuttavia non è un libro che io definirei "thriller".

Ma andiamo al racconto narrato.

Lorenzo Sarti (archeologo) viene convocato insieme ad altri 4 ricercatori dal Vaticano per iniziare un'impresa in cui nessuno è riuscito fino ad ora ovvero ritrovare i Pignora Imperii. Si tratta di 7 oggetti sacri che si riteneva proteggessero Roma. I quattro studiosi accettano l'offerta e iniziano a studiare assiduamente ognuno dedicandosi ad un ambito particolare. Grazie all'unione delle loro geniali intuizioni, ma soprattutto grazie al giovane archeologo, riusciranno in molte imprese, ma affronteranno anche momenti di sconcerto.

Nessun commento:

Posta un commento

Sono felice che tu abbia deciso di lasciare un commento :)